sito-di-incontri-trans

Oggi tutti noi abbiamo la possibilità di sfruttare canali come le chat trans, se il nostro desiderio è di incontrare transessuali nella nostra città. Si parla di strumenti digitali che sanno come andare incontro alle esigenze degli utenti appassionati di questa nicchia, riservando non poche sorprese.

D’altronde, nel mondo del dating, il digitale oramai la fa da padrone incontrastato: una regola che vale anche per i siti transessuali, e in genere per tutti quei portali che permettono di incontrare queste persone così speciali.

Ecco perché oggi andremo ad affrontare un bel viaggio in questo universo, scoprendo cos’è un sito di incontri per trans, quali sono le opzioni che mette a disposizione e tanto altro ancora.

Cosa sono le chat per trans

Esistono diverse categorie di siti di incontri, ognuno dei quali ha l’obiettivo di soddisfare un desiderio specifico. Si parla ad esempio dei portali con le cougar, con i gay, con le lesbiche e via discorrendo. Va però aggiunto che, se si parla di chat trans, non tutti i siti di settore sono uguali, e non tutti potrebbero andare incontro alle stesse esigenze.

Ti basti pensare al fatto che esistono due macro-categorie di siti di questo tipo, e si tratta dei portali per il porno, e di quelli orientati agli incontri veri e propri.

Nel primo caso ci si trova di fronte a piattaforme dal contenuto molto hard, che consentono ad esempio di videochattare in live con i transessuali, godendosi dunque uno spettacolino (pubblico o addirittura privato).

Se si parla di siti di dating veri e propri, però, la musica cambia: questi portali si concentrano soprattutto sulle chat testuali e sulla conoscenza, orientata poi ad un incontro dal vivo.

È molto facile riconoscere le piattaforme della prima e della seconda categoria: innanzitutto per via del nome a dominio, che nel primo caso è spesso spinto e fa riferimento al mondo XXX. In secondo luogo, basta dare una veloce lettura al regolamento interno per capire di che tipologia di sito si tratta.

Per il resto, queste piattaforme condividono le medesime caratteristiche degli altri siti di incontri. Ciò vuol dire che mettono a disposizione dell’utente diversi tools e strumenti online da usare per approfondire la conoscenza.

Abbiamo già citato le webcam dal vivo e le chat testuali, ma esistono anche altre opzioni come la messaggistica via email, la lista dei preferiti, i motori di ricerca interni e tanto altro ancora. Chiaramente il set di funzioni a tua disposizione dipende sempre dal portale che hai scelto, visto che ognuno di questi siti ha i suoi punti di forza e le sue peculiarità che lo differenziano dagli altri.

Come funzionano i siti transessuali

Anche in questo caso troviamo pochissime differenze rispetto ai comuni portali di dating ( per capirlo basta vedere questo noto sito di incontri trans) altri. Cosa vuol dire? Che hai sempre la possibilità di iscriverti, e di farlo gratuitamente, quindi senza spendere un centesimo di euro. L’iscrizione può avvenire con la compilazione di un modulo o form online, oppure usando il proprio account Facebook, a seconda del portale scelto.

Una volta che ti sarai iscritto, molto probabilmente quel sito ti chiederà di compilare il tuo profilo, aggiungendo una o più foto, e in certi casi anche i video. Inoltre, qui potrai annotare tutte le informazioni principali su di te, come ad esempio il carattere, i tuoi gusti sessuali, le tue preferenze sui partner e via discorrendo.

È chiaro che, una volta che ti sarai iscritto, potrai visitare tutte le sezioni del sito di incontri in questione e iniziare a prendere confidenza con esse.

Fra le varie opzioni trovi la lista degli utenti più gettonati, dei nuovi membri, di quelli che si sono iscritti da meno tempo e tanto altro ancora. Puoi andare a sensazione oppure usare il motore di ricerca, in modo tale da restringere il campo e da trovare solo le persone che fanno esattamente per te.

Tutto questo viene reso possibile da una serie di filtri che puoi personalizzare (ad esempio l’età, le fattezze fisiche o la provenienza geografica). Quando avrai trovato qualcuno che ti stuzzica, ti basterà cliccare sulla sua foto per poterne visualizzare il profilo.

A questo punto è bene che tu sappia una cosa: se da un lato l’iscrizione è sempre gratis, dall’altro quasi sicuramente dovrai pagare, se vorrai sfruttare le varie opzioni di contatto e di chat. Questo perché un sito di incontri trans serio ti chiederà sempre un abbonamento, per poter sfruttare le funzioni più importanti.

Per farti qualche esempio concreto, senza un abbonamento non potrai rispondere alle mail che gli altri utenti ti inviano, né chattare in live. Lo stesso dicasi per l’attivazione delle webcam nelle chat private, mentre di solito nei siti hard le webcam live pubbliche sono gratuite. Di conseguenza, se vorrai sfruttare al massimo questi portali, ti converrà pagare quanto ti viene richiesto.

Come scegliere un sito correttamente

trans

Inutile specificarti che, quando si tratta di dating, è sempre il caso di fare particolare attenzione quando scegli un certo sito sul web. Si tratta di una regola che vale soprattutto nel mondo degli incontri trans, per una questione di privacy.

Il nostro primo consiglio, dunque, è il seguente: iscriviti solo presso i portali recensiti positivamente in rete, e solo nei siti comunque conosciuti nel settore. Così facendo eviterai qualsiasi fonte di rischio, come ad esempio il furto dei tuoi dati personali, o la possibilità che qualcuno che conosci possa trovarti facendo una semplice ricerca su Google.

Ovviamente fai anche attenzione al tipo di portale che selezioni, assicurandoti che sia hard o non hard, a seconda di ciò che vai cercando. Per quanto concerne i prezzi, è molto difficile dare consigli, perché possono variare in base al portale e alle opzioni che ti mette a disposizione.

Perché dovresti usare le chat per trans

Semplicemente perché non esiste metodo più rapido e più comodo per trovare uno o più trans nella tua città. Sappi che oggi la maggior parte delle persone usa Internet per fissare appuntamenti e per incontrarsi, e questa particolarissima nicchia non fa eccezione. Inoltre, si parla di portali semplicissimi da usare e adatti a qualsiasi utente, anche a chi non nutre una particolare simpatia per la rete e per gli strumenti digitali.

In secondo luogo, ecco uno dei migliori vantaggi di queste piattaforme: almeno inizialmente, non dovrai metterci la faccia. In sintesi, in chat sarai sempre protetto dall’anonimato e avrai modo di conoscere la persona che sta dall’altro lato dello schermo, prima di incontrarlo dal vivo.

Se ti stai avvicinando per la prima volta al mondo dei trans, sicuramente avvertirai un bel po’ di tensione, dovuta al possibile imbarazzo di un primo approccio. Grazie ai siti di dating non dovrai temere questo “effetto collaterale”, perché avrai modo di rompere il ghiaccio comodamente seduto sulla poltrona di casa tua, protetto dalla sicurezza e dal comfort delle quattro mura domestiche.

E poi su Internet puoi trovare a portata di click migliaia di trans pronti per conoscerti: al contrario, se andrai per locali, ne troverai molti di meno e soprattutto non saprai se sono o non sono disponibili in quel momento. Il web, quindi, rappresenta un’arma formidabile che ti converrà sfruttare quanto prima.

Le alternative ai siti di incontri trans

Chiaramente Internet non è un mondo limitato ai singoli siti di incontri, visto che esistono molte altre alternative. La domanda, piuttosto, è la seguente: queste sono realmente affidabili, o si tratta di un buco nell’acqua? La risposta, purtroppo, spesso si orienta verso la seconda direzione.

Ti basti pensare a Facebook, un social spesso usato per contattare altri utenti al solo scopo di provarci. Ebbene, con i trans si tratta di un canale davvero poco efficace, perché ti assicuriamo che al 99% non riceverai nemmeno una risposta. Il motivo è piuttosto ovvio: chi ti dice che quel transessuale vuole essere contattato?

Magari è su Facebook per curare le amicizie e non gli interessa aver rotte le scatole. Questo è un discorso che vale per tutti i social media generalisti, incluso Instagram.

Volendo potresti sfruttare le bacheche di annunci: sono gratis, sono veloci, spesso ti basta solamente annotarti questo o quest’altro numero di telefono. Però se luccica non vuol dire che sia oro: nella maggior parte dei casi queste bacheche vengono prese d’assalto da chi si prostituisce per mestiere, con tutti i rischi del caso.

Inoltre non sai mai chi si cela davvero dietro a quell’annuncio: potrebbe essere chiunque, visto che le bacheche consentono a tutti di scrivere tutto e di pubblicare qualsiasi foto (anche di altre persone).

Altre opzioni sono le app di incontri, ma in questo caso non si parla di alternative, quanto piuttosto di servizi aggiuntivi: spesso altro non sono che versioni mobile dei portali di incontri famosi, dunque ti danno l’opportunità di sfruttarne i servizi anche in mobilità, utilizzando il tablet o lo smartphone.

Conclusioni

Adesso sai cosa sono questi portali e come funzionano, e conosci anche le numerose opportunità che ti mettono a disposizione.

Non ti resta altro da fare che scegliere i più famosi e provarli, ricordandoti che l’iscrizione è gratuita, e che in fondo ti bastano pochi minuti per testarli. Ad ogni modo, vogliamo salutarti con un preziosissimo consiglio: prima di usare una chat del genere, leggi sempre con attenzione le regole e la netiquette di quel sito.

È uno step indispensabile, che ti consentirà di capire cosa puoi dire e cosa non puoi dire quando chiacchieri con gli altri utenti. Per farti un esempio, alcuni siti proibiscono di usare il sesso come primo argomento di conversazione, mentre altri sono decisamente più permissivi ed elastici (specialmente se si parla dei siti hard).