quanto pesa una bbw
in

Quanto pesa una BBW?

Se ti stai chiedendo quanto pesa una BBW, la risposta potrebbe sorprenderti, e noi non faremo nulla per nasconderla: semplicemente non è possibile definire a priori una regola o un peso standard per le donne grasse e bellissime.

Questo perché il concetto di “grasso” e l’idea che abbiamo delle BBW potrebbe variare in relazione a fattori soggettivi o culturali, quindi non è effettivamente possibile raggiungere dei valori tali da fissare delle norme.

Di contro, si possono comunque avanzare delle teorie, ed è esattamente quello che faremo oggi. Se ti stai interessando al mondo degli incontri BBW , e vuoi informarti in maniera approfondita, in questo articolo potrai comunque farti un’idea del peso indicativo di queste donne.

Indice massa corporea

Le donne che cercano di capire come diventare BBW  sanno perfettamente che l’acquisizione di peso e di grasso è una mission impegnativa e non semplice. Anche per via del fatto che non basta mettere su un po’ di peso, visto che qui si parla di tantissimo grasso e dunque di livelli molto elevati di massa corporea in relazione all’altezza.

Nello specifico, gli esperti del settore considerano una donna grassa solo a partire da un indice IMC superiore a 26. Nella tabella qui di seguito andremo a chiarirti quali sono i valori scientifici relativi ai vari IMC.

  • Indice massa corporea inferiore a 19: individuo sottopeso
  • Indice massa corporea fra 19 e 24: individuo normopeso o medio
  • Indice massa corporea fra 25 e 30: individuo sovrappeso
  • Indice massa corporea superiore a 30: individuo obeso

In base a quanto visto puoi facilmente intuire che un indice di massa corporea superiore a 25 è il minimo necessario per identificare una donna grassa, ma che in realtà ci si può spingere anche oltre un indice di 30. La regola dell’IMC è l’unica realmente valida per poter definire una persona magra, grassa o obesa.

Quanto pesa una BBW

Ti abbiamo parlato dell’indice di massa corporea per un motivo ben preciso: una donna che pesa 90 chili e che è alta 1,70, è ovviamente molto diversa da una donna con lo stesso peso ma con un’altezza di 1,90.

Questo puoi facilmente intuirlo da solo, anche se può essere comunque interessante approfondire la questione e vederla nell’ottica dei chili. In fondo, capire cosa significa BBW vuol dire anche fare degli esempi sul peso, magari non attendibilissimi ma comunque concreti, giusto per darti un’idea.

In molti esperti sostengono che una donna può considerarsi una BBW quando ha un peso che supera di +25 chilogrammi il peso normale in relazione all’altezza (ritorna dunque la regola dell’indice).

E che comunque, per entrare in questa categoria, dovrebbe pesare dai 90 chilogrammi a salire (fino ai 140 chilogrammi). Al di sotto dei 90 chili, diverse persone non reputano una donna BBW ma semplicemente “cicciottella” o “abbondante”.

Se si superano i 140 chilogrammi di peso, si entra in una categoria che viene soprannominata “SBBW” (Super BBW). Come avremo modo di scoprire qui di seguito, però, si parla di un valore molto soggettivo.

Le donne formose viste soggettivamente

Alcuni uomini considerano le donne molto grasse delle BBW, e tendono ad escludere dalla lista le ragazze semplicemente “abbondanti” o “voluttuose”. Altri ancora inseriscono in questo elenco anche le seconde, quindi è palese che – non esistendo regole definite – siamo noi a decidere l’una o l’altra cosa.

E lo facciamo a seconda dei nostri personalissimi gusti. Lo stesso discorso vale a parti invertite, dunque per le ragazze: certune si vedono come delle BBW anche se non sono in grande sovrappeso, mentre altre si tirano fuori da questa categoria anche se pesano parecchio.

A livello di peso, la questione si risolve in sostanza in questo set di opzioni, che in realtà abbiamo già accennato in precedenza:

  • Poco sopra i 90 chili
  • Intorno ai 114 chilogrammi
  • Intorno ai 130 chilogrammi

È possibile intendere le tre misure viste sopra al pari delle categorie nella boxe: nel primo caso si parla di una categoria “peso piuma”, ovvero una BBW che si trova proprio al limite minimo consentito per entrare in graduatoria.

Nel secondo caso si parla di una BBW media, dunque di una categoria “welter”, mentre nella terza circostanza si parla di un peso massimo. Ripetiamo che si tratta di numeri, dunque di valori che da un lato sono oggettivi, ma che dall’altro devono fare i conti con ciò che ognuno di noi pensa a livello personale.

BBW e visione culturale

Desideriamo concludere dicendoti che anche la cultura definisce una visione di BBW che può essere diversa da altre visioni.

Per fare un esempio concreto, in Germania vengono considerate come BBW anche le ragazze con fianchi molto larghi e con seni grandi. Al contrario, in paesi dove il tasso di obesità è molto alto (come negli USA), le BBW sono donne davvero pesanti (superiori ai 100 chilogrammi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *