instagram-gli-strumenti-giusti-per-le-tue-campagne
Community Management
0

Strumenti indispensabili per le tue campagne Instagram

Per fortuna, se hai un profilo IG aziendale, ora puoi programmare i tuoi post perché diversamente – diciamocelo – è una bella fatica star dietro alle proprie campagne Instagram.

Oggi è il tuo giorno fortunato

Nella mia ormai lunga esperienza sul “Social delle foto” ho messo a punto una buona strategia organizzativa che voglio condividere con te.

In pratica, utilizzando questi 5 tool la tua vita cambierà. In meglio, ovviamente.

Ti costruirai una vera e propria “cassetta degli attrezzi” per automatizzare alcuni processi e sopperire all’eventuale mancanza di competenze tecniche specialistiche.

Te li raggruppo per comodità. Pronti-via!

1. HopperHQ e Onlypult per programmare i post

HopperHQ è il tool che più mi ha agevolato la vita professionale quotidiana, permettendomi di programmare e pubblicare post su Instagram dove e quando mi pareva. Ne ho parlato dettagliatamente in un mio articolo dedicato.

Onlypult è un tool efficiente per programmare le foto su Instagram. Ti puoi fidare perché mantiene le promesse: programmi la foto, scegli l’ora e dormi sonni tranquilli.

Campagne Instagram

Onlypult ti permette di inserire fino a 30 hashtags e di condividere sia foto che video (fino a 20mb).

Volendo, puoi anche usarlo per monitorare le statistiche del tuo profilo o servirti del calendario editoriale “consigliato” per la pubblicazione delle foto (non eccelso, a mio avviso). Onlypult ti consente di programmare anche il primo commento.

Best Time To Post

2. VSCO + Snapseed + QuickShot + BrainFever per progetti fotografici degni di nota

VSCO Cam è un’applicazione ben fatta per scattare in RAW e editare foto in modo intuitivo ed efficace. Se poi scatti con lo smartphone, VSCO è l’app che farà di te il fotografo del secolo.

Avevo scritto qui una breve guida all’uso. Dai un’occhiata.

Snapseed è una applicazione di photo-editing per i sistemi operativi iOS e Android che permette agli utenti di enfatizzare le foto, applicando filtri digitali.

Se vuoi postare velocemente una foto sul tuo account, ma devi prima modificarla senza perderci troppo tempo, Snapseed è quello che fa per te!

Grazie a questa App editi in maniera veloce l’immagine senza intaccare la qualità del formato; utilizzata assieme a VSCO risulta un’ottima combo per i tuoi post on – the – go. Personalmente, la trovo indispensabile.

E poi veniamo a QuickShot e BrainFever, che utilizzo da poche settimane e che – a mio avviso – hanno dato un nuovo tono al mio personale progetto fotografico. La grande qualità è che in fase di post produzione non sgranano e non fanno perdere di qualità gli scatti ma, anzi, li enfatizza.

Entrambe le app sono a pagamento. O meglio, i migliori tool a loro disposizione vengono rilasciati solo nelle versioni Pro (che io ho acquistato e che vi consiglio).

3. Facebook Ads per la programmazione delle campagne pubblicitarie

Facebook Ads è la piattaforma nativa di Facebook per la pubblicazione di annunci al suo interno. Su Instagram, la tua azienda può usare foto, video e inserzioni per ispirare le persone, acquisire notorietà e aumentare le azioni. Qui la guida completa.

4. Iconosquare per l’analisi dei dati e la strategia hashtag

Strumento indispensabile per l’analisi dei post, dell’audience e della copertura dei tuoi contenuti. Attraverso questo preciso e completo programma, avrai la possibilità di visualizzare grafici, insights e tabelle oltre che di utilizzare strumenti utili per il monitoraggio degli hashtag e dei flussi.

Key Metrics Instagram

Ti sarà utile per controllare quali contenuti hanno più successo tra le tue cerchie o dove sono geolocalizzate le persone che ti seguono e mettono mi piace ai tuoi post.

Inoltre, ti permette di confrontare account concorrenti e scovare influencer del tuo settore.

Riepilogando 

Perfetto per gli amanti degli hashtag, Iconosquare fornisce:

  • un elenco degli hashtag più popolari, partendo da una keyword;
  • statistiche dettagliate sui post pubblicati, sull’attività della community, sullaqualità della gestione dell’account e sulla crescita e perdita dei follower;
  • la possibilità di realizzare concorsi su Instagram(funzionalità a pagamento).

Muori dalla voglia di metterlo subito in pratica? Provalo gratuitamente per 7 giorni!

Un tuffo dove l’acqua è più blu 

Tra le tante azioni che puoi mettere in atto sul tema, ce n’è una da non prendere sottogamba: la scelta e il caricamento delle immagini in un sito.

A tal proposito, sul sito Developers di Google trovi una guida approfondita di ciò che si può fare in ottica ottimizzazione immagini.

Le azioni da implementare sono le seguenti:Guida Instagram

Nell’articolo si citano diversi strumenti utili, tra cui ImageOptim, per ridurre automaticamente il peso delle immagini da caricare in un sito o blog, senza perdere significativamente in qualità.

5. Content Marketing Surprise!

Ed infine, ecco un regalino che ti sarà mooolto utile per scrivere testi, scegliendo le parole giuste. Conosci Yoast SEO, per gli amici Yoast?

E’ un plug-in per WordPress che ti aiuta a migliorare sia la SEO che la leggibilità.

Plugin WordPress

Ti aiuta a:

  • ottimizzare le parole chiave per i tuoi post;
  • migliorare il tuo punteggio SEO;
  • impostare la tua parola chiave target;
  • inserire una meta description e una slug di pagina;
  • migliorare la leggibilità;
  • analizzare e valutare ogni elemento sulla pagina per farti sapere come sta tenendo il tuo post;
  • monitorare il tuo testo, la frequenza con cui utilizzi la parola chiave, i tag immagine alt, il titolo, i link in entrata, i link in uscita, le immagini e altro ancora.
  • Ma soprattutto, ti dà la pagella: ti dirà cosa stai facendo bene e cosa no e come puoi migliorare. Il corretto uso delle parole chiave è una parte essenziale del copywriting.

Pagella Copywriting

Non hai WordPress? 

Niente panico, c’è Hemingway.

Hemingway è un’ottima soluzione. È uno strumento gratuito che puoi utilizzare on line, disponibile anche in App.

Carichi il ​​tuo testo e lo formatti: Hemingway ti segnalerà tutte le aree di possibile miglioramento.

Senza usare la matita rosso-blu, evidenzia le frasi in cui il testo ha bisogno di essere migliorato.

Ti suggerisce:

  • quali frasi è necessario abbreviare
  • quali frasi passive devono essere rese attive
  • quali frasi è meglio semplificare per aumentarne il livello di lettura.

Hemingway - App per Instagram

Chiudo con un ultimo consiglio extra: allenati a pensare ‘out of the box’ in modo da proporre al tuo follower qualcosa che lo stupisca, che non è abituato a vedere.

E tu cosa fai di originale per colpire i tuoi follower?

Raccontalo nei commenti :)

Alla prossima.

Ciau!

Alessandro Pozzetti Visita il Sito Web
Sono un modenese classe '83, marito e papà, con un terribile vizio: i tortellini in brodo. Blogger, Instagram addicted e social media manager 366 giorni all'anno (il 2016 è bisestile). Il mio sogno nel cassetto è di vivere scrivendo. Cioè, prima scrivo ciò che mi piace e poi provo a venderlo!
Related Posts
social-tools
I tools che ti aiutano ad analizzare i risultati
card_gdo
Community nella GDO: dalle carte fedeltà agli sconti online
CommunityManagement
Ecco perché le community sono così importanti